Seguici    
Accedi
 

.salute - Puntata 3. Azzurro Mediterraneo

 

Il tema della puntata di .salute è l’educazione alimentare, con particolare attenzione alle grandi opportunità nutritive offerte dalla corretta integrazione fin da piccoli nella propria dieta delle pietanze a base di pesce. Il patrimonio ittico italiano è ricchissimo e il pesce azzurro rappresenta un valido e gustoso alleato per la crescita sana dei ragazzi. Gli alunni dell’Istituto Collodi di Anzio hanno preso parte a un interessante progetto di educazione alimentare che li ha coinvolti nello studio della fauna mediterranea. Come dei giovani reporter, hanno potuto seguire da vicino la giornata di chi vive di pesca, e hanno imparato qualcosa in più sulla nostra tradizione gastronomica cimentandosi nella preparazione di un invitante piatto a base di alici. Approfondiremo il tema grazie agli interventi di Claudio Brinati, un biologo marino e Aldo Gualerni e Sabrina Gualerni, Vice-presidente cooperativa della piccola pesca di Anzio e Presidente cooperativa della piccola pesca di Anzio.

 

Il consumo di pesce incide molto poco sulla spesa di una famiglia italiana per i generi alimentari, perché il pesce fresco o congelato ha un costo maggiore rispetto alla pasta o alla carne meno pregiata. Eppure, gli esperti sostengono che in una dieta equilibrata bisognerebbe presentare a tavola prodotti ittici almeno 2-3 volte alla settimana. Il pesce, infatti, è nutriente e ricco di proteine come la carne, ma ha una maggiore digeribilità e una quantità di colesterolo decisamente inferiore. È bene però scegliere con attenzione il pesce che portiamo sulle nostre tavole, preferendo un acquisto pienamente consapevole dei processi produttivi e conservativi dell’alimento. Forse non lo sapete, ma preferire il pesce azzurro di provenienza italiana rientra nelle azioni a sostegno dell’ambiente, non fa solo bene alla nostra salute!