Seguici    
Accedi
 

.salute - Puntata 4. La Piramide Alimentare

 

Il tema di questa puntata di .salute è l’educazione alimentare. Insieme agli insegnanti e agli alunni dell’Istituto Pacifici di Tivoli, approfondiamo il concetto di Piramide Alimentare, un modello usato per descrivere il regime dietetico basato su uno studio scientifico riguardante sette paesi: Stati Uniti, Italia, Finlandia, Grecia, Ex-Jugoslavia, Paesi Bassi e Giappone. I ragazzi dell’Istituto Pacifici sono infatti protagonisti di un percorso di alimentazione corretta molto originale, che ricalca le tappe e le modalità del classico ‘Gioco dell’oca’, il cui punto di partenza è la prima colazione e quello di arrivo un regime alimentare sano ed equilibrato, passando attraverso l’importanza del consumo dei prodotti tipici di qualità del nostro territorio.

 

Il modello della piramide alimentare è stato elaborato per comprendere l’importanza dei vari alimenti e la quantità giusta da assumerne, nell’arco di una settimana o di un giorno, per preservare la salute di cuore ed arterie.
Alla base della piramide vi sono gli alimenti da consumare più liberamente, mentre al vertice quelli che è meglio limitare. La piramide alimentare mediterranea si articola in 6 piani. Partendo dal basso, ci sono frutta e verdura, da mangiare 5-6 volte al giorno, seguiti immediatamente dai cereali e dai farinacei, che da soli costituiscono il 60% della piramide. Il nutriente fondamentale della dieta mediterranea è quindi il carboidrato. Al centro della piramide troviamo i grassi, quindi i condimenti come l’olio d’oliva. A seguire, latte, yogurt e formaggi mentre a comporre la cima, quindi gli alimenti da non mangiare più di una volta al giorno, tutti gli alimenti proteici come le carni più grasse. Al vertice della piramide, ci sono i dolci. Questo schema non è una dieta da seguire, ma semplicemente un aiuto grafico per capire come sarebbe meglio distribuire gli alimenti.