Seguici    
Accedi
 

Addio a Giorgio Pressburger

È morto Giorgio Pressburger, autore di opere narrative, testi teatrali, radiofonici, televisivi, regista, collaboratore dei principali quotidiani italiani. Aveva ottant'anni, era nato a Budapest il 21 aprile 1937 da genitori ebrei di origine slovacche. Sfuggito allo sterminio nazista, aveva vissuto sotto il regime comunista instaurato in Ungheria dopo il 1945 e all'epoca della repressione sovietica della rivolta di Budapest si era trasferito in Italia. È stato direttore dell'Istituto Italiano di Cultura a Budapest.Tra i suoi libri: Sulla fede (Einaudi, 2004); L’orologio di Monaco (Einaudi, 2003); L’elefante verde (Einaudi, 2002). Con il fratello Nicola ha scritto Storia dell’ottavo distretto (Einaudi, 2001). 

Lo ricordiamo con l'intervista fatta da Isabella Donfrancesco sul suo Storia umana e inumana, il viaggio dantesco nel Novecento intellettuale e privato iniziato con Nel regno oscuro.  Una prosa dal passo poetico e un approdo onirico denso  di speranza. 

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo