Seguici    
Accedi
 

Alternanza Scuola-Lavoro. I progetti del CNF: Rispetto, Relazioni, Responsabilità

 Alternanza Scuola-Lavoro. I progetti del CNF: Rispetto, Relazioni, Responsabilità

 

Prende il via ufficialmente il 23 gennaio il progetto “RISPETTO, RELAZIONI, RESPONSABILITA’”, elaborato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bolzano nell’ambito della proposta del Consiglio Nazionale Forense che sta promuovendo, in molti istituti scolastici del Paese, una serie di iniziative di educazione al Diritto e alla Legalità e di avvicinamento delle nuove generazioni alla conoscenza delle professioni che si svolgono in ambito giuridico.

Questa volta siamo in Alto Adige per coinvolgere circa sessanta alunne e alunni del Liceo linguistico "Falcone e Borsellino" di Bressanone (con la professoressa Illia Lanfredi), I.T.E. "A. Cantore" di Brunico (con la professoressa Cinzia Crisci) e I.T.E. Cesare Battisti di Bolzano (con la professoressa Anna Coppola).

Come immagine simbolo del progetto è stato scelto il murales “Ricorda la bellezza” realizzato dall’artista Egeon proprio a Bolzano nel dicembre del 2018: il rispetto per quanto di bello ci circonda, sia dell'ambiente naturale che del patrimonio culturale, rappresenta il primo passo per sensibilizzare i ragazzi all’importanza della tutela dei beni comuni nell’interesse dell’umanità.

Alla presentazione del progetto, mercoledì 23 gennaio, interverranno l’avv. Carla Broccardo (Consiglio nazionale Forense) il prof. Mario Ricca (Università di Parma e direttore scientifico del progetto CNF) e il prof. Francesco Palermo (Università di Verona, Eurac e comitato scientifico FRA). A loro il compito di declinare le tre R del titolo del progetto - Rispetto : Relazioni : Responsabilità - e i valori che questi tre concetti significano dal punto di vista del diritto interculturale, del rispetto dei diritti fondamentali e della cultura della legalità.

La conclusione dei lavori è affidata alla dott.ssa Laura Sedda, pedagogista della associazione VKE, coinvolta nel progetto quale destinataria finale di una parte del lavoro. Infatti, uno degli obiettivi richiesto ai partecipanti sarà trasformare i contenuti del loro lavoro in materiale didattico rivolto ai cittadini della MINIBZLa Città dei ragazzi, quale gesto di responsabilità civica. Il prossimo anno, in occasione della chiusura del progetto, gli studenti stessi diventeranno protagonisti condividendo con la comunità di genitori, insegnanti e compagni di scuola, l’esperienza fatta con gli avvocati di Bolzano.

Nel corso dell’anno le alunne e gli alunni saranno seguiti da oltre venti avvocati, coordinati dall’avv. Ivo Deola: 90 ore di lavoro comune con l’obiettivo di realizzare un reportage giuridico sul tema dell’impegno alla tutela dei beni comuni e, in particolare, del patrimonio culturale quale strumento per la crescita della comunità.

La conferenza di presentazione, accreditata ai fini della formazione professionale con 3 crediti formativi, è aperta al pubblico e riconosciuta come attività di aggiornamento per i docenti.

Per tutte le informazioni consultate il sito 

Tags

Condividi questo articolo