Seguici    
Accedi
 

Emanuele Severino

 Emanuele Severino

Il 17 febbraio 2020, all'età di 90 anni, muore un grande filosofo italiano contemporaneo, Emanuele Severino. Rai Cultura gli ha dedicato questo articolo che contiene link a molti approfondimenti che riguardano gli ambiti della sua ricerca. 


Professore emerito di Filosofia teoretica presso l’Università di Venezia, è stato Accademico dei Lincei e ha collaborato per anni con il “Corriere della Sera”. Dal saggio Ritornare a Parmenide, pubblicato nel 1964 nella «Rivista di filosofia neoscolastica», Severino ha teorizzato il ritorno a una filosofia dell’Essere che escluda rigorosamente il non-essere e il divenire. 
Fra le sue opere recenti: Dialogo su diritto e tecnica (con N. Irti, Roma-Bari 2001); Discussioni intorno al senso della verità (Pisa 2009); L’identità del destino. Lezioni veneziane (Milano 2009); Il destino della tecnica (Milano 2009); Democrazia, tecnica, capitalismo (Brescia 2009); Il mio ricordo degli eterni. Autobiografia (Milano 2011); La potenza dell’errare. Sulla storia dell’Occidente (Milano 2013); In viaggio con Leopardi. La partita sul destino dell’uomo (Milano 2015); Dike (Milano 2015); Storia, gioia (Milano 2016); Il tramonto della politica. Considerazioni sul futuro dell’uomo (Milano 2017); Dispute sulla verità e la morte (Milano 2018). La Casa Editrice Adelphi pubblica la collana “Scritti di Emanuele Severino”.

Ad Emanuele Severino, considerato il maggiore filosofo italiano e uno dei più importanti del mondo, Rai Cultura ha dedicato negli anni scorsi due speciali, uno sul Congresso internazionale “All’alba dell’eternità. I primi 60 anni de La struttura originaria”, che si è tenuto a Brescia nel marzo 2018, organizzato dall'Associazione di Studi Emanuele Severino (ASES), in occasione della ricorrenza dei sessant’anni dalla pubblicazione della sua opera fondamentale La struttura originaria

Speciale Emanuele Severino. All'alba dell'eternità

ed il secondo sul Congresso internazionale “Heidegger nel pensiero di Severino. Metafisica, Religione, Politica, Economia, Arte, Tecnica”, che si è tenuto nel giugno 2019 a Brescia, sempre organizzato dall’ASES

Speciale Heidegger nel pensiero di Severino

e, infine, ha realizzato un video sull’Orestea di Eschilo, opera tradotta da Severino nel 1985 per Rizzoli e messa in scena dal Centro Teatrale Bresciano, in occasione del novantesimo compleanno del filosofo nel marzo 2019, dagli attori Ottavia Piccolo, Graziano Piazza, Federica Fracassi e Fausto Cabra, per la regia di Andrea Chiodi

Emanuele Severino. Orestea
 

Tags

Condividi questo articolo