Seguici    
Accedi
 

EXPO `42: ARCHITETTURA E FASCISMO

L`unità offre una originale testimonianza dell`architettura celebrativa del periodo fascista e in essa vengono proposte le immagini di Benito Mussolini protagonista dell`autocelebrazione. Viene descritto il progetto della Esposizione universale 42 nei disegni e nella realizzazione del plastico. Poi viene offerto un profilo storico del progetto che non fu mai realizzato e le immagini filmate originali della presentazione del progetto a Mussolini. A seguire si analizza il piano urbanistico, da cui nasce il quartiere EUR, che esaltava la centralità del ruolo di Roma nella formazione della civiltà umana. A chiusura delle prime immagini di repertorio, l`intervista al giornalista Enzo Forcella che racconta le sue esperienze da ragazzo all`epoca della costruzione del quartiere dedicato all`Expò. Tra le opere più importanti del Progetto E42, il Palazzo della Civiltà Italiana, disegnato dagli architetti Guerrini, Lapadula e Romano. Segue l`intervento di Maurizio Calvesi, storico dell`arte, che spiega il perché della sua definizione dell`arte cosiddetta di regime, mistica del vuoto, sottolineando quanto fosse estremamente di facciata, ma fondamentalmente autorappresentativa e vuota, priva di contenuti, lontana dallo spirito d`avanguardia che aveva percorso gli anni `10 e `20 con il Futurismo di Marinetti.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo