Seguici    
Accedi
 

I CELTI

Dalle odierne Boemia, Baviera e Renania, dove si erano insediati in epoca preistorica, i Celti, meglio conosciuti nel Regno italico come “Galli”, si spinsero, sempre in età molto antica, in Francia, Svizzera e Austria.
L’unità audiovisiva ripercorre la storia di queste popolazioni misteriose e affascinanti, che conobbero il loro periodo di massima espansione attorno al V secolo a.C. quando occuparono Gran Bretagna e Irlanda, raggiungendo la penisola iberica, l’Italia settentrionale, e, ad est, la Grecia e l’attuale Ucraina. La sconfitta inferta loro dai romani attorno al 50 a.C. è narrata da Cesare nel De bello gallico. Da allora gran parte del mondo celtico finì sotto il dominio di Roma e ciò che sfuggì ai romani finì nella mani di popolazioni barbare più giovani e vigorose.
Se durante il Medioevo le caratteristiche della cultura dei Celti in gran parte della Gran Bretagna andarono perdendosi, in Galles, Scozia e, soprattutto, in Irlanda esse rimasero ben salde: i costumi, le tradizioni, la lingua e le leggende di quel mondo sono sopravvissute sino ai giorni nostri.
L’unità ricostruisce inoltre l’organizzazione sociale dei Celti, che aveva al vertice un’aristocrazia guerriera padrona delle tecniche metallurgiche. La loro straordinaria abilità nella lavorazione dei metalli si tradusse nella creazione di armi resistenti e di raffinati gioielli, la cui bellezza è documentata dalle immagini proposte nel filmato.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo