Seguici    
Accedi
 

L` AUTOMOBILE: DALLA FINE DELL`OTTOCENTO AGLI ANNI SESSANTA

L’unità didattica, tratta da una trasmissione del 1968, ripercorre la storia dell’automobile partendo da immagini, che la vedono protagonista, negli esordi della cinematografia.
Questi due fenomeni, pressoché coetanei, hanno determinato costume e modo di vivere del secolo scorso, disegnando il modello di società industriale in cui viviamo attualmente.
L’industria dell’automobile introduce la moderna catena di montaggio che assicura una produzione di massa. L’indice della produzione automobilistica è quello dello sviluppo economico di un paese ad avanzata fase industriale. L’antenata della moderna automobile, è una macchina a vapore con lo stesso tipo d’impianto delle prime locomotive, realizzata sul finire dell’ottocento, ma assai poco pratica e diffusa.
Solo con l’invenzione del motore a scoppio e l’utilizzo del carburante con la scoperta del petrolio, si realizza un modello di vettura simile a quelli attuali. All’inizio del Novecento, però, resta un fatto esclusivamente aristocratico, quasi feudale.
Bisognava attendere l’introduzione della lavorazione a catena perché s’inserisse nella vita quotidiana del cittadino medio.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo