Seguici    
Accedi
 

La ricerca in Italia

Nel corso della puntata andrà in onda un servizio sul convegno “La ricerca in Italia: l’impatto scientifico, economico e sociale”, promosso dal MIUR in collaborazione con il CNR per favorire la diffusione della cultura scientifica e l’incontro tra scuola, università e sistema produttivo. Nell’ambito della manifestazione si sono svolte tre tavole rotonde: “La Ricerca per la Qualità della Vita”, “La Ricerca per la Competitività” e “La Ricerca per lo Sviluppo Sostenibile”. Explora presenta il terzo di questi appuntamenti: nuove strategie energetiche e ambientali, biodiversità, vaccini per i paesi con malattie endemiche, sono solo alcuni dei temi legati allo sviluppo sostenibile affrontati nel corso del meeting da rappresentanti del mondo scientifico, istituzionale e produttivo, alla presenza del ministro Letizia Moratti.

Per “Magazine” il prof. Giuseppe Remuzzi, dell'Istituto “Mario Negri” di Bergamo, commenterà un recente studio secondo cui saltare la prima colazione farebbe aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, ed Arnaldo D'Amico, giornalista scientifico de “La Repubblica”, parlerà della prima sperimentazione della “pelle per robot”, una pellicola dotata di sensori in grado di rilevare contatti e variazioni di pressione anche minime.
Per “Incontri” “I diluvi universali tra scienza e leggenda”, ottavo appuntamento del ciclo “Come alla Corte di Federico II ovvero parlando e riparlando di Scienza”, svoltosi al Centro congressi Federico II di Napoli, a cui ha preso parte il prof. Bruno D'Argenio, ordinario di Geologia dell’Università Federico II e direttore dell’Istituto per l’Ambiente Marino e Costiero del CNR di Napoli.
Per “Calamità” il filmato “Tempeste” ci guiderà alla scoperta degli adattamenti di animali e piante agli uragani, manifestazioni tra le più violente della natura in grado di raggiungere anche i 150 chilometri orari.
Per “I grandi appuntamenti” la dott.ssa Paola Catapano ci parlerà della navicella NASA Deep Impact che il 4 luglio 2005, dopo un viaggio durato 173 giorni e 431 milioni di chilometri, sgancerà una sonda lungo l’orbita della cometa Tempel 1 per studiarne la composizione.
La “Pillola” di Explora Web è dedicata agli “Uragani”.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo