Seguici    
Accedi
 

#Maturità 2019, la traccia più scelta è quella sull’illusione della conoscenza

 #Maturità 2019, la traccia più scelta è quella sull’illusione della conoscenza
scarica il pdf dell'articolo scarica il pdf

 

Mercoledì 19 giugno ore 8.30, nelle scuole italiane si aprono i plichi telematici che contengono le tracce della prima prova (2 analisi del testo, 3 testi argomentativi e 2 tracce sull'attualità) dell’esame di Maturità, il nuovo scritto che esordisce proprio quest'anno dopo la riforma della Buona scuola e che riguarda oltre 500 mila studenti nati nell'anno 2000. Cancellato il tema di Storia

Analisi del testo (tipologia A): 2 tracce 

Leonardo Sciascia con un brano de Il giorno della civetta

Giuseppe Ungaretti con la poesia Risvegli dalla sezione Il porto sepolto (1916) della raccolta Allegria di Naufragi (1919)

 

Testo argomentativo (tipologia B): 3 tracce 

Testo argomentativo/1:  La traccia parte da un testo tratto da Tommaso Montanari, "Istruzioni per il futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà", sul valore del patrimonio culturale.

Testo Argomentativo/2: la traccia parte da un testo tratto da Steven Sloman - Philip Fernbach "L'illusione della conoscenza"

Testo argomentativo/3: l'eredità del Novecento, con un brano tratto dall'introduzione di Corrado Stajano, giornalista e scrittore, alla raccolta di saggi "La cultura italiana del Novecento"

 

Tema di attualità (tipologia C): 2 tracce

La traccia parte da un testo tratto dal discorso del prefetto Dottor Luigi Viana, in occasione delle celebrazioni del trentennale dall'uccisione del Prefetto Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, di Emanuela Setti Carraro e dell'agente Domenico Russo.

La traccia su sport e storia parte dall'articolo del giornalista Cristiano Gatti pubblicato su Il Giornale, che parla della vittoria al Tour de France di Gino Bartali nel 1948, avvenuta in un momento di forte tensione dopo l'attentato a Togliatti.

Le tracce più gettonate

La traccia che parte dal brano tratto da “L’illusione della conoscenza”, proposta nell’ambito della Tipologia B - Analisi e produzione di un testo argomentativo, è quella più gettonata dagli studenti per la prima prova scritta dell’Esame di Stato 2019, che si è svolta oggi in tutta Italia. È stata svolta dal 30,8% dei ragazzi. 

Il 20,1% degli studenti ha invece optato, sempre nell’ambito della Tipologia B, per il brano tratto dal libro “Istruzioni per l’uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà”. “Tra sport e storia”, la traccia che ruota attorno alla figura di Gino Bartali, è stata scelta dal 13,1% dei maturandi. 

Subito dopo, con l’11% delle scelte, l’analisi del testo di Leonardo Sciascia tratto da “Il giorno della civetta”. Mentre Giuseppe Ungaretti, con la poesia “Risvegli” tratta da “L’Allegria, Il Porto sepolto”, è stato scelto dall’8,5% dei maturandi. Stessa percentuale per la prima traccia di attualità, dedicata alla figura del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. L’8% degli studenti ha svolto la traccia dedicata all’eredità del Novecento.

Quella su “L’illusione della conoscenza” è stata la traccia più scelta in tutti i percorsi con il 28,8% delle preferenze nei Licei, il 34% negli Istituti tecnici, il 32,2% nei Professionali.

Tags

Condividi questo articolo