Seguici    
Accedi
 

flitra per :   

Napoli e Totò

Napoli e Totò

“Stu’ paes’ nun’ s’ scord’ maje”: “Questo paese non si dimentica mai”. Sono le parole di Totò, nome d’arte di Antonio de Curtis (Napoli, 1898 - Roma, 1967), maschera comica straordinaria che ha incarnato, portandole spesso al parossismo, tutte le contraddizioni dell’Italia del secolo appena trascorso ...

Leggi tutto

CARLO LUDOVICO BRAGAGLIA: RICORDI DI CENTO ANNI E DI 65 FILM

CARLO LUDOVICO BRAGAGLIA: RICORDI DI CENTO ANNI E DI 65 FILM

Sessantacinque film in trent’anni e un record tra il 1938 e il 1940, con sette film in tredici mesi: questo è il Bragaglia cineasta, regista di scanzonate commedie. Centenario, Bragaglia, senza peli sulla lingua, regala i suoi ricordi della Hollywood sul Tevere: i primi passi mossi sotto l’ala di Emilio ...

Leggi tutto

CARLO LUDOVICO LUDOVICO BRAGAGLIA: LEZIONE DI VITA E DI REGIA

CARLO LUDOVICO LUDOVICO BRAGAGLIA: LEZIONE DI VITA E DI REGIA

“Non sono niente: non sono un grande regista e non sono un grande poeta. Però sono un personaggio dal momento che compio cento anni”. Con autoironia, Carlo Ludovico Bragaglia si presenta al pubblico. Ha una ricetta di lunga vita da regalare?: “Il peperoncino mangiato da neonato, succhiato dal latte della ...

Leggi tutto

IL CINEMA PARLA. DAL LIBRO AL FILM

IL CINEMA PARLA. DAL LIBRO AL FILM

Arriva il sonoro e il cinema, costruitosi sul muto, deve adattarsi a questa rivoluzione. Prima tentazione: quella di attingere “voci“ all`immenso patrimonio del romanzo naturalistico ottocentesco. Come mostra l`unità, sulla scorta di sequenze tratte da Pepe le Moko, La chienne, Malombra e Ombre rosse, ...

Leggi tutto

IL MONTAGGIO DIVENTA SCRITTURA. DAL LIBRO AL FILM

IL MONTAGGIO DIVENTA SCRITTURA. DAL LIBRO AL FILM

Se agli albori del “film come opera d`arte“ la letteratura ha influenzato il cinema, ben presto il nuovo mezzo espressivo comincia a cercare una propria strada e a influenzare, a sua volta, la pagina scritta. Sulla scorte di sequenze tratte da film di Dziga Vertov, Ejzenstejn, Griffith, Léger e Buñuel, ...

Leggi tutto

ROMANZI SENZA PAROLE. DAL LIBRO AL FILM

ROMANZI SENZA PAROLE. DAL LIBRO AL FILM

Attingendo alla letteratura, alle sue origini, il cinema ha cominciato a essere - invece che documentario o semplice intrattenimento - una forma d`arte. Nell`unità, tratta da Letteratura italiana. Cinema e letteratura del 1969, Giuseppe Sala ci guida nel rapporto che schermo e pagina scritta hanno intessuto ...

Leggi tutto

SCUOLA NAZIONALE DI CINEMA: GLI ALLIEVI. UNA SCUOLA PER IL CINEMA

SCUOLA NAZIONALE DI CINEMA: GLI ALLIEVI. UNA SCUOLA PER IL CINEMA

“Il teatro è la mia unica, vera, passione“. Sono le parole di Claudia, 21 anni, di Firenze, iscritta al corso di recitazione presso la Scuola Nazionale di Cinema. I laboratori teatrali in Toscana, gli stages, il lavoro “molto duro“ presso l’Accademia d’arte drammatica costituiscono alcune delle tappe ...

Leggi tutto