Seguici    
Accedi
 

Kyrre Lien. Odiarsi un po’. La banalità del male

"Gli "hater" sono persone come noi. Hanno lavori stabili, hanno famiglia, hanno amici, sono normalissimi". Kyrre Lien, documentarista norvegese, ci racconta il suo straordinario viaggio dentro la vita dei cosiddetti "hater", per capire cosa spinge tante persone a riversare online la propria rabbia. Un viaggio dentro la banalità del male: "Quando ho incontrato queste persone e ho chiesto loro perché avessero scritto quei commenti pieni d'odio, mi hanno risposto che non era loro intenzione farlo, che l'avevano scritto dopo aver bevuto una birra".